Archivio tag: Italia

Milano città chiusa: perché non sono particolarmente entusiasta di EXPO Milano 2015

Palazzo Lombardia

“Milano è la città più europea del mondo. Neanche New York è così europea come Milano.”

(Claudio Bisio)

Mettiamo per un attimo da parte i ritardi, le mazzette, il lavoro non retribuito, il camouflage, le false promesse, gli sponsor improbabili e in generale tutte quelle cose che potrebbero farmi ricevere l’accusa (magari fondata) di essere un vecchio gufo scorbutico e disinformato.
Facciamo conto di vivere in un paese dove tutto funziona a meraviglia e che all’EXPO niente sia andato storto.
Vorrei spiegarvi perché, a prescindere da tutto, l’idea di una grande fiera mondiale da svolgersi a Milano non mi entusiasma. Continua a leggere

Il Volo rappresenta la cultura italiana all’estero? Ma anche no!

festival_sanremo_2015_1_il_volo_ansa

Come molti di voi, non amo particolarmente il Festival di Sanremo. Se oggi mi ritrovo a parlarne è perché è tutto il giorno che leggo commenti come questo.

“Hanno vinto perché la gente apprezza ancora chi tenta di cantare canzoni che fanno parte del nostro patrimonio.”

Riferito ai tre cantanti del trio “Il Volo” – che io per semplicità chiamo Mafia, Pizza e Mandolino – vincitori di questa edizione del festival.

Scrivo questo breve articolo per fare una precisazione: Mafia, Pizza e Mandolino hanno avuto successo all’estero perché rappresentano uno stereotipo di italiano che all’estero piace, quello che ammicca e diventa automaticamente un amante latino, manda la voce in gola e sembra che stia cantando con la voce impostata. E, contrariamente a quanto ho sentito dire, c’è poco da essere “orgogliosi di questi ragazzi che diffondono la cultura italiana nel mondo”. Continua a leggere

Pochi mezzi, tante idee: l’umanità si merita di avere internet?

Spesso si sente dire “ogni pubblicità è buona pubblicità, basta che se ne parli”. Io francamente non sono d’accordo. Se fosse vero, i bambini mangerebbero un sacco di verdure, perché ne sentono sempre parlare dai loro genitori.
Faccio questa premessa perché di recente ho sentito parlare di un’iniziativa di due youtuber ed essa mi ha fatto venire in mente due o tre cosette. Ho pensato di scriverle sul blog ma volevo evitare di fare pubblicità a questi tizi. Dal momento che il “basta che se ne parli” è una leggenda metropolitana, però, ho deciso di scrivere ugualmente l’articolo (per maggiori informazioni circa l’assurdità del “basta che se ne parli” date un’occhiata a questo articolo). Continua a leggere