Archivio tag: Fascismo

La versione di “Bella ciao” dei Modena City Ramblers fa schifo

MCR

Oggi, commentando con un amico il concerto del Primo Maggio è saltato fuori l’argomento “impegno sociale e musica brutta”.

Ispirato da quella conversazione ho deciso di fare outing riguardo a una cosa che penso da anni e non ho mai avuto il coraggio di dire ad alta voce.
L’ho pensato durante tutti i cortei a cui ho preso parte, ogni primo maggio e ogni 25 aprile. Oggi finalmente lo dirò: la versione di “Bella ciao” dei Modena City Ramblers FA SCHIFO. Continua a leggere

Nessuno tocchi Nicoletta Ciliento

Dopo la recente strage in un locale gay di Orlando, nella quale hanno perso la vita cinquanta persone, i commenti si sono sprecati. Come sempre avviene in questi casi, ognuno ha dato la colpa alla persona o alla cosa che più gli sta sulle balle. Un’insegnante di canto di nome Nicoletta Ciliento ha commentato la cosa con questo post.

Ciliento
Continua a leggere

Quei luoghi comuni secondo cui fare le cose male è facile e divertente

    Ieri sono stato a un rave-party. Mi sono sbronzato di brutto e ho ingollato una serie di pastiglie di cui ignoro la provenienza.
Stamane mi sono svegliato con un gran mal di testa, una cicatrice all’altezza del rene sinistro e un biglietto in tasca. Ecco cosa c’era scritto.

    “Caro Me sobrio di domani,
sono il tuo Io sbronzo di ieri. Volevo dirti di smetterla con tutti i tuoi discorsi su cosa è bello, cosa non è bello e come dovrebbero lavorare i vari artisti.
1) Chi ti credi di essere?
2) Sei pesante! Tutto questo parlare di come si fa questo e come si fa quest’altro è pesante! Fare le cose a cazzo di cane è molto più facile, molto più divertente e molto più vicino al pubblico! Poi non ti lamentare se la gente ti trova noioso e non ti invita alle feste.

Il tuo Io sbronzo di ieri

P.S.: Fatti controllare dall’urologo perché ieri a una certa le cose sono degenerate e nessuno ha badato tanto alle condizioni di salute o al sesso dei propri partner.”

    Naturalmente ho pensato a uno scherzo, perché non scriverei mai una cosa del genere neppure dopo essermi sbronzato e aver mandato giù dozzine di stupefacenti (ma dall’urologo ci sono andato lo stesso perché su certe cose è meglio andare sul sicuro). Questa lettera, però, mi ha fornito l’ispirazione per un articolo sui vari miti da sfatare riguardo al fare le cose a cazzo di cane. L’articolo che state leggendo. Continua a leggere