Archivio tag: Broadway

Le brutte regie di Michieletto & Co. sono lo specchio della crisi del teatro musicale italiano

Michieletto

Si è aperta qualche giorno fa la stagione lirica romana con la messa in scena de “La damnation de Faust” di Berlioz, con la direzione di Daniele Gatti e la regia di Damiano Michieletto.
Per chi non lo sapesse, Damiano Michieletto è una sorta di Oliviero Toscani della Lirica: un tizio che i teatri chiamano proprio perché sanno che le sue sterili provocazioni faranno incazzare un po’ di gente, garantendo all’evento o al prodotto reclamizzato un posto su tutti i massimi quotidiani nazionali.
In effetti con questo articolo non vorrei parlare dello spettacolo in sé quanto di certe affermazioni che ho sentito fare dai pochi che difendono operazioni di questo tipo. Per capirci, quelli che “Tutto sommato ci sta fare una regia nuova e moderna perché può avvicinare un pubblico nuovo e giovane al Teatro d’Opera”.
Una simile affermazione fa capire un paio di cosette tutt’altro che edificanti… Continua a leggere

Il fatto che una regia faccia schifo non vuol dire che sia moderna

Come tutti sapete, si è da poco aperta la nuova stagione della Scala.
Una delle cose che mi ha maggiormente irritato dei commenti del giorno dopo è che, come spesso accade, i molti spettatori che hanno criticato lo spettacolo sono stati liquidati con l’accusa di essere dei tradizionalisti contrari alle regie moderne.

Mettiamo, quindi, in chiaro una cosa: quelli che hanno criticato questa regia non sono contro le regie moderne e, soprattutto, la Traviata di sabato non era moderna.
Non lo era così come non lo sono le regie della Föra da i Bal (o come accidenti si chiama), Callixto Bieito o altri registi i cui lavori sono semplicemente brutti e vengono spacciati per moderni. Continua a leggere