Archivio mensile:maggio 2016

Recensione fuori programma: “Whiplash”

“Non permetterò che la mia reputazione venga rovinata da un branco di cazzoni mosci e incompetenti che non sa cosa vuol dire scandire il tempo.”

Il professor Terence Fletcher in una scena del film

Whiplash
Qualche tempo fa mi proposero di recensire, per la rubrica “Cinema ed Autori”, “Whiplash”, il film del 2014 diretto da Damien Chazelle. Io non volevo farlo, non essendo un film biografico ma dopo averlo visto e aver scoperto non è malaccio ho deciso di pubblicare una recensione come articolo a sé stante.
Il film racconta la storia di Andrew, un giovane batterista jazz che dopo essere entrato al conservatorio Shaffer di New York scopre che il suo insegnante è uno di quei tizi schizzati e severissimi che nei film riescono a condurre gli allievi al successo attraverso una strada di dolore e fatica ma nella realtà non sarebbero in grado di dirigere un’orchestra di quart’ordine. Un po’ come Pai Mei in “Kill Bill”, per capirci. Continua a leggere

Franceschini non sbaglia ma si comporta da sprovveduto

Franceschini gratis
Probabilmente avrete già visto in giro il titoletto che ho riportato qua sopra, tratto da non so quale giornale: “Franceschini: il 21 giungo gli artisti facciano uno show gratis”. Molti musicisti, infatti, lo stanno pubblicando sulle loro bacheche di FacciaLibro come a denunciare quello che considerano l’ennesimo svilimento della professione del musicista.
A noi di OMC, però, non sembra giusto giudicare un tizio dal riassunto stringato di una sua dichiarazione ed è per questo che siamo andati a cercarla in versione integrale. Eccola qui: Continua a leggere

Cinema ed Autori: “Io, Don Giovanni”

“Don Giovanni rappresenta l’unica virtù autentica, la libertà di assaporare la nostra natura liberi dalla schiavitù della morale e dei sentimenti.”

(Casanova in una scena del film)

Io Don Giovanni

Il film di cui parliamo oggi, a differenza degli altri recensiti in questa rubrica, non ha come personaggio principale un musicista, ma un personaggio che pure con la musica ebbe molto a che fare.
“Io, Don Giovanni”, produzione italo-austriaco-spagnola (sì, da queste parti perché si realizzi un film in costume bisogna che almeno tre paesi lavorino insieme) del 2009, affidata alla regia di Carlos Saura, racconta la storia del librettista Lorenzo Da Ponte e della prima messa in scena del “Don Giovanni” di Mozart. Un’opera autobiografica, secondo il film, in cui il poeta, sotto la guida del suo maestro di vita Giacomo Casanova, avrebbe rappresentato la propria vita da libertino. Continua a leggere

III edizione del concorso Rubini: ecco i vincitori

La sera del 30 aprile ha avuto luogo la finale del Concorso Internazionale di Canto Lirico Giovan Battista Rubini di Romano di Lombardia (per gli amici “concorso Rubini”). Noi di OMC l’abbiamo seguito per voi. Continua a leggere